cerca

governatore scattante

A Zingaretti paghiamo pure il paparazzo

Ingaggio da 36mila euro per curare l’immagine. Un altro spreco dopo l’auto di servizio fatta cambiare per il mal di schiena

A Zingaretti paghiamo pure il paparazzo

Alla Regione Lazio ormai lo chiamano il "PaparazZingaretti". Da oltre un anno, infatti, ha l'incarico ufficiale di «fotografo delle cerimonie istituzionali del presidente ed altri esponenti dell' Amministrazione regionale». Dopo l'auto blu per il mal di schiena ecco il fotografo al fotoshop.

I suoi scatti ed i suoi flash comportano un «impegno di spesa di euro 35.685 iva inclusa» che, diviso per i 15 mesi e mezzo dell'incarico (scadrà il prossimo 30 marzo), corrisponde ad uno stipendio lordo di 2.302 euro. Ossia un costo pari a 76 euro al giorno per il fotografo presidenziale, ingaggiato «con il fine di manifestare una adeguata proiezione all'esterno dell'immagine della Regione, allo scopo di rimarcare le attività poste in essere e richiamare l'attenzione dell'opinione pubblica in generale, e per una affermazione e migliore valorizzazione del perseguimento dei fini istituzionali».

Una figura professionale esterna di cui la Regione ha sentito il bisogno sin dal dicembre 2016. È allora che «il Segretario Generale ha rappresentato l'esigenza di affidare un incarico per l'espletamento dei servizi fotografici...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari

Opinioni