cerca

ELEZIONI

Salvini: "Ho candidato Bossi perché gli sono riconoscente"

Il segretario del Carroccio: "Mai un'alleanza con Di Maio, solo invenzioni"

Bossi e Salvini

Bossi e Salvini

La Lega ha ricandidato Umberto Bossi alle prossime elezioni politiche «perché nella vita come in politica il rispetto e la riconoscenza valgono più della convenienza elettorale. Ci sono alcuni valori che vanno oltre". Il segretario del Carroccio, Matteo Salvini, intervistato dal CorriereLive, ha spiegato in questo modo la scelta di ricandidare il Senatùr nonostante tutti i contrasti degli ultimi mesi. "Gliel’ho comunicato io - ha aggiunto Salvini - con una telefonata durata una decina di secondi. Gli ho detto: 'Sei candidato a Varese'. E lui mi ha risposto grazie".

Il leader del Carroccio ha voluto fare chiarezza anche sui possibili scenari post-elezioni. Soprattutto nel caso in cui il risultato delle urne non dia certezza su chi dovrà governare. "Un'alleanza con Di Maio? È una invenzione giornalistica - ha spietato Salvini - Se io andrò al governo lo farò con il centrodestra. Se non vinciamo io al governo non ci vado". Poi un affondo nei confronti del PD: "Quando vedo Renzi in tv spengo, perché spara i numeri a caso. Promette che farà cose come se fosse arrivato ieri, e invece ha governato per tre anni. Io non l'ho mai fatto e penso di saperlo fare molto meglio, perché al suo fianco ho una squadra e non degli amichetti".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari