A Milano

Aggressione ai gazebo di Fratelli d'Italia, ragazza urina sui manifesti

Aggressione al gazebo di Fratelli d'Italia.A raccontare quanto accaduto ieri pomeriggio a Milano è Riccardo De Corato, ex vicesindaco di Milano e capogruppo di FDI in Regione Lombardia: "Per la seconda volta in poche settimane, è avvenuta un'aggressione violenta al gazebo elettorale di Fratelli d'Italia e mio personale, in piazza Argentina adiacente a corso Buenos Aires. Un'aggressione che ha portato al ferimento di due persone. Da una macchina recante la targa di Varese, di cui abbiamo recuperato il numero, sono scese due donne e un uomo, che a un certo punto hanno cominciato a prendere a pugni uno dei nostri militanti che distribuiva materiale elettorale. Fortunatamente, vista la scena, si è fermato un ragazzo che è venuto in soccorso dell'aggredito, rimediando pure lui dei pugni. Di certo questi aggressori non resteranno impuniti: ci sono delle telecamere che hanno ripreso la scena. Evidentemente la presenza di un gazebo di Fratelli d'Italia e di Riccardo De Corato dà fastidio: se ne facciano pure una ragione, perché noi continueremo ogni giorno a difendere le nostre idee e le ragioni del nostro impegno politico". Fratelli d'Italia ha organizzato per oggi una manifestazione di solidarietà.

A testimonianza dell'episodio c'è anche la foto pubblicata su Facebook dall'esponente di FdI Carlo Fidanza che mostra una ragazza urinare sopra i manifesti elettorali di De Corato e mostrare il dito medio. "Milano, corso Buenos Aires: questa eroica c(omp)agna esprime al meglio i suoi ideali poco prima che uno scoppiato come lei aggredisca a calci e pugni un militante di FdI. Aspettiamo che la sinistra approvi presto un regolamento anti-antifascista che mi pare più urgente. E intanto andiamo avanti a testa altissima! #patriotiditalia", ha scritto Fidanza. 

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.