cerca

Luce verde in Commissione

Banca Etruria, sì all'audizione di Ghizzoni. Boschi: lo incontrai ma nessuna pressione

L'ex ad di Unicredit sarà ascoltato dalla Commissione banche. Il sottosegretario si difende da Vespa

Banca Etruria, sì all'audizione di GhizzoniBoschi: lo incontrai ma nessuna pressione

Dopo appelli e fasi di stallo alla fine è arrivata la luce verde: la Commissione d'inchiesta sulle banche audirà l'ex di Unicredit Federico Ghizzoni. L'ufficio di presidenza ha stabilito all'unanimità il calendario delle audizioni fino alla pausa natalizia, includendo quindi il manager al centro del "caso Boschi". Secondo la ricostruzione del giornalista Ferruccio de Bortoli, nel novembre 2014 Ghizzoni avrebbe avuto infatti un colloquio con Maria Elena Boschi, allora ministra delle Riforme, ora sottosegretaria, nonché figlia dell'ex vicepresidente di Banca Etruria, Pier Luigi Boschi. Nel colloquio si sarebbero potute fare pressioni per aiutare l'istituto toscano in difficoltà, anche se poi Unicredit non agì, ma l'eventualità fa comunque discutere e avrà strascichi in tribunale per una richiesta di risarcimento di Boschi.

L'audizione era stata chiesta dalle opposizioni che vogliono sentire l'ex ad per chiedergli se è vero o no che l'allora ministra Maria Elena Boschi gli chiese un intervento per rilevare Banca Etruria. "L'audizione aiuta, è un elemento positivo, se Ghizzoni dirà la verità sarà un bene per tutti", ha detto a Porta a Porta la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi. "Ho incontrato pubblicamente più volte Ghizzoni, ovviamente la discussione può essere stata in generale sulle problematiche del mondo bancario. Da questo a dire, come è stato scritto in tutti questi mesi, che io ho fatto pressioni su Unicredit per acquistare Banca Etruria non è vero. La cosa non è avvenuta, Ghizzoni o De Bortoli dimostrino il contrario", afferma la Boschi.

"Banca Etruria non era la banca di mio padre. Complessivamente, la mia famiglia aveva azioni per 10mila euro e dire che era la nostra banca non è reale. Quello che De Bortoli riporta nel suo libro non è  vero e mi sono decisa ad agire in giudizio per tutelare il mio onore. In questi anni non ho fatto azioni nei confronti di nessuno. De Bortoli ha usato queste poche righe per lanciare il suo libro", ha detto ancora il sottosegretario. 

l calendario della Commissione è fittissimo. Come spiega Renato Brunetta (Fi) "la prossima settimana audiremo Apponi, Bargagallo, Vegas, Visco e Padoan e poi oltre a Ghizzoni sentiremo Consoli e Zonin" (ex vertici delle banche venete). In questi ultimi due casi si voterà domani "sulle modalità con cui procedere con l'audizione", perché sono imputati in procedimenti connessi. I giorni a disposizione per le audizioni sono comunque pochi: si avvicina la fine dell'anno, con i relativi giorni di festa e lo scioglimento delle Camere, probabile forse ad inizio gennaio. C'è chi prospetta tempi contingentati, visto che le audizioni finiranno con lo scioglimento delle Camere. Le conclusioni (che saranno più d'una, in diverse versioni) potranno invece essere redatte anche in campagna elettorale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello