cerca

SOFFIATE DI STATO

Ok del Quirinale al "whistleblowing". Ma così si apre la strada a vendette e ripicche

Con la protezione a chi segnala abusi vince la legislatura dell'invidia

Ok del Quirinale al "whistleblowing". Ma così si apre la strada a vendette e ripicche

Julian Assange è il whistleblower più famoso degli ultimi anni

Una legge sacrosanta che permetterà di portare a galla reati finora nascosti, e che per qualcuno è persino troppo poco, oppure un grimaldello per una ben collaudata «macchina del fango» improntata alla barbara e continua delazione, perfetta per la «vendetta» del dipendente scontento, ottima per chi vuole silurare il capo burbero, magistrale per il lavoratore che ha in antipatia il collega? Quel che è certo è che, da quando si è cominciato a parlare di whistleblowing anche in Italia, dando alla legge un bel nome anglosassone per renderla più affascinante, l’idea di mettere nelle mani di chiunque un’arma che...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda