cerca

TIRA E MOLLA

Regione Lazio, Pirozzi non si candida. Per il momento

Il sindaco di Amatrice aveva annunciato "novità". Ma era un bluff: "Se scendo in campo? Per ora non ci penso"

Regione Lazio, Pirozzi non si candida. Per il momento

«Venite, ci potrebbero essere novità», aveva garantito sui social. E la sorpresa, almeno per il momento, è che l’annuncio dell’eventuale candidatura, per lui, non poteva coincidere con Amatrice e con il racconto di un’unione quasi mistica con la sua città, ancora oggi dilaniata dal terremoto e portata in giro sulla felpa come una seconda pelle. Ieri l’attenzione è stata richiamata per la presentazione del suo libro-testimonianza su vent’anni di impegno per Amatrice, che allo stesso tempo ha definito come «lo strumento» che valica i confini del borgo «per fare conoscere le condizioni in cui devono resistere i sindaci di frontiera, quelli dimenticati dalle istituzioni».

Insomma, chi si è presentato al Salone delle fontane dell’Eur aspettando l’annuncio ufficiale del guanto di sfida per la Regione Lazio da parte del sindaco è rimasto a bocca a sciutta.«Se siete qui per sapere se mi candido potete anche andare, parlo del libro – ha spiegato dopo tanta attesa...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Clochard accoltella poliziotto: paura in via Appia Nuova

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile
Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie

Opinioni