cerca

IL VOTO PER L'AUTONOMIA

Le 10 fake news del referendum

Ecco perché la consultazione in Lombardia e Veneto è inutile. Dal "residuo fiscale" allo "statuto speciale" fino alle finte competenze

Le 10  fake news del referendum

Lombardia e Veneto diventeranno come le Regioni a statuto speciale. Potranno trattenere una montagna di miliardi di euro. Saranno capaci di assicurare maggiore sicurezza e di contenere con fermezza i flussi migratori. E,soprattutto, metteranno nell’angolo il governo riuscendo ad ottenere, una volta per tutte, l’agognata autonomia. Per tutti questi motivi, e non solo, i promotori del referendum di domenica garantiscono che l’appuntamento è irrinunciabile. Ma le cose stanno davvero così?Abbiamo preso le dieci ragioni principali per cui, secondo i promotori del referendum, bisogna votare «sì». E abbiamo scoperto che le cose non stanno come vogliono far credere.

Punto 1) Non è vero che il referendum è necessario. Non c’è nessuna norma costituzionale che obbliga le due regioni a ricorrere allo strumento referendario. Tra l’altro, il risultato del voto non è «vincolante». Si tratta solo di un voto «consultivo».

Punto2) La Lombardia afferma che il referendum porta a compimento un percorso avviato da tempo. L’unico tentativo ufficiale...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello