cerca

DIRITTO DI REPLICA

"Il Tempo è ostile verso la Presidente Boldrini"

La Boldrini del prima i migranti ora scopre i poveri italiani

Laura Boldrini

«Il Tempo continua a condire con abbondanti dosi di fantasia e di ostilità le notizie che riguardano la Presidente della Camera. Lo spunto è ancora una volta la denuncia presentata contro di lei da un imprenditore ciociaro per un presunto - e inesistente - attentato alla sovranità nazionale. A settembre il Procuratore capo di Cassino aveva immediatamente archiviato la denuncia e il vostro giornale aveva dovuto smentire le frasi che gli aveva attribuito. Non pago, Il Tempo rilancia e titola sul “giudice che ha strigliato la Boldrini”. L’unica notizia fondata è che il giudice per le indagini preliminari, riconoscendo di non essere territorialmente competente, ha confermato l’archiviazione della denuncia dell’imprenditore.

Quanto alla questione della sovranità nazionale da cedere all’Europa - che tanto agita l’imprenditore e il giornale - il
gip parla del fatto che “la limitazione della sovranità può avvenire unicamente in condizioni di reciprocità”, secondo quanto espressamente previsto dall’articolo 11 della Costituzione. È lo stesso meccanismo al quale si è sempre riferita nei suoi interventi la Presidente Boldrini, in linea ovviamente con la Costituzione e con la sentenze della Corte Costituzionale. Una per tutte, la n. 348 del 2007: “Con l’adesione ai Trattati comunitari, l’Italia è entrata a far parte di un "ordinamento" più ampio, di natura sovranazionale, cedendo parte della sua sovranità, anche in riferimento al potere legislativo, nelle materie oggetto dei Trattati medesimi, con il solo limite dell’intangibilità dei principi dei diritti fondamentali garantiti dalla Costituzione.” Il Tempo vorrà strigliare anche la Consulta?

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • Saverio

    Gpallav

    10:10, 05 Febbraio 2018

    in una UE unanimamente riconosciuta 'a guida tedesca' o al limite 'franco-tedesca' la cessione di sovranità è solo formalmente fatta a pari condizioni con le altre nazioni. Sostanzialmente è una cessione unilaterale di sovranità a potenze straniere con un esito finale non dissimile dall'anchluss, l'annessione dell'Austria alla Germania nel 1938. Chi si presta a questa operazione dovrebbe essere inquisito per alto tradimento e attentato alla costituzione.

    Rispondi

    Report

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie