cerca

LE SCELTE DEI PARTITI

Rosatellum bis, l’alleanza Napolitano-Cinque Stelle

Anche l’ex presidente della Repubblica contro la nuova legge elettorale. Sul blog era "Morfeo", un deputato lo definì "boia". Ora combattono insieme

Rosatellum bis, l’alleanza Napolitano-Cinque Stelle

Le riproduzioni di Beppe Grillo e Giorgio Napolitano pronti per i carri del carnevale di Viareggio

E mentre Luigi Di Maio provava a familiarizzare con Sergio Mattarella, a spiegargli che in fondo le intemperanze dei suoi sono delle ragazzate, il vero volto del MoVimento 5 Stelle è il suo, quello istituzionale in giacca e cravatta, all’improvviso i grillini scoprirono che il loro migliore alleato era Giorgio Napolitano. 

Prodigi delle accozzaglie. Così come la battaglia per il no al referendum costituzionale aveva unito gli opposti - vendoliani e forzisti, leghisti del nord e autonomisti siciliani, costituzionalisti e forconi - oggi la rivolta contro il Rosatellum Bis ha radunato personaggi a prima vista inconciliabili come Beppe Grillo e l’ex presidente della Repubblica, novello baluardo delle istituzioni. Certo, i pentastellati non lo ammetteranno, ma l’intemerata del fu Re Giorgio contro la nuova legge elettorale ha improvvisamente dato più forza alla loro protesta, accreditandola anche tra chi grillino non, è ma magari, guarda ancora con fiducia ai moniti dell’ex inquilino del Colle. Perché se a dare dei «fascisti» a quelli della maggioranza è un...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni