cerca

BENI CULTURALI

Il Tar annulla le nomine di cinque direttori di musei

L'ira del ministro Franceschini: "Il mondo ha visto cambiare i musei italiani, per questo provvedimento non ho parole"

Il Tar annulla le nomine di cinque direttori di musei

Il tweet del ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini

Il Tar del Lazio ha annullato le nomine di cinque direttori di musei, ed è subito polemica. Scrive su Twitter il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini: «Il mondo ha visto cambiare in 2 anni i musei italiani e ora il Tar Lazio annulla le nomine di 5 direttori. Non ho parole, ed è meglio».

Per il Tribunale amministrativo non c'erano le condizioni per aprire le selezioni anche a candidati stranieri, afferma Franceschini che aggiunge subito: «Faremo immediatamente appello al Consiglio di Stato e la richiesta di sospensiva».

Il senatore Pd Andrea Marcucci, presidente della Commissione Cultura a Palazzo Madama aggiunge: «La decisione del Tar di bocciare la nomina di 5 direttori di musei italiani è gravissima, quasi una beffa».

«È giunto il momento di dare al Tar del Lazio un presidente straniero», è il commento ironico che Enrico Mentana, direttore del tg La7, affida a Facebook.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni