cerca

TELEVISIONE

Sciopero Rai il primo giugno

I sindacati proclamano l'astensione dal lavoro per il mancato rinnovo del contratto

Sciopero Rai il primo giugno

Il cavallo di viale Mazzini, simbolo della Rai

Il prossimo primo giugno la Rai, Radiotelevisione italiana, sarà in sciopero per l'intera giornata. Cgil, Uil, Ugl, Snater e Lisbersind Confsal hanno dichiarato l'astensione dal lavoro di «tutti gli impiegati, quadri e operai delle società del Gruppo Rai» per il primo giugno prossimo.

Le motivazioni della protesta sono «la pregiudiziale aziendale posta sull'incremento dei minimi salariali» e la richiesta di «rinnovo del Contratto Collettivo di lavoro per quadri, impiegati e operai dipendenti della Rai» e di «erogazione del Premio di Risultato 2016».

In una lettera datata 9 maggio, i sindacati, sottolineando l'esito negativo dell'incontro di conciliazione con l'azienda svolto l'11 aprile «dichiarano una giornata di sciopero nazionale intero turno per il 1 giugno 2017, con blocco delle prestazioni accessorie (straordinari, reperibilità, straordinario in sesta giornata) a partire dal 31 maggio 2017, sino al 13 giugno 2017, per tutti gli impiegati, quadri e operai delle società del Gruppo Rai ( Rai S.p.A., Rai Way S.pA., Rai Com. S.p.A., Rai Cinema S.p.A.)».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni