cerca

NON SONO BELZEBÙ

Parla Verdini: "Renzi, il babbo, Lotti e Consip. Vi racconto tutta la verità"

Parla Verdini: "Renzi, il babbo, Lotti e Consip. Vi racconto tutta la verità"

Diceva Baudelaire che la più grande astuzia del diavolo è farci credere che non esiste. Però anche a pensare tutto il male possibile di Denis Verdini riesce difficile immaginarlo come il Maligno Assoluto. Lui stesso prima d' iniziare quest'intervista impreca contro l'identikit del Satana della politica o del Demonio dell'intrallazzo che i giornali gli disegnano ogni volta addosso. «Maremma ca..., ora basta. Non sarò perfetto ma non sono certo Belzebù. Mi accusano di qualsiasi cosa, robe infamanti e pettegolezzi, leggo ricostruzioni folli, illazioni pazzesche, qui la gente si alza e dice bischerate. Avanti direttore, chieda quello che vuole che le rispondo».

Benissimo. Partiamo dalla condanna a 9 anni per bancarotta e truffa. Verrebbe da dire che il Diavolo ha fatto le pentole ma non i coperchi sul Credito Cooperativo Fiorentino, il suo istituto poi fallito. Una brutta botta per lei, un bel riscontro per i suoi detrattori.
«Eh no, qui si sbaglia. Ho fatto le pentole e anche i coperchi visto che a differenza di altre banche andate a gambe all'aria, dove tutti hanno perso i risparmi, nella banca in cui sono stato per 20 anni presidente nessuno ha perso un euro e le pratiche non rientrate sono comunque tutte coperte da garanzie reali. I miei avvocati per primi sono rimasti senza parole alla lettura della sentenza: che bancarotta è quella dove la gran parte dei soldi sono rientrati e nessuno ha perso un centesimo? Bancarotta fraudolenta è un termine eclatante, ma in realtà nella mia vicenda non c'è né dolo né distrazione di danaro. Aspettiamo di leggere le motivazioni, siamo davvero curiosi di capire come ha fatto Belzebù a manovrare tutto senza nemmeno essere capace di organizzare un' associazione per delinquere dalla quale - giusto per dire - è stato assolto dai giudici».

Verdini-Belzebù...
«Io non mi ci riconosco, ma a leggere i giornali qualche dubbio mi viene (ride). In questi giorni ho incassato la condanna dal tribunale di Firenze: 7 anni per bancarotta, 2 per truffa, nove in totale. Appellerò la sentenza. Una cosa incredibile».

Verdini sì e i responsabili dello scandalo Montepaschi no?
«Io non so che dire. Questa storia inizia con una ispezione della Banca d'Italia in un momento...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il tavolo per rilanciare Roma inizia tra le proteste

La straordinaria danza dei delfini al largo di Capri
Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi
Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette

Opinioni