cerca

IL FUTURO DELL'ITALIA

Le opposizioni prendono a schiaffi Paolo Gentiloni

Berlusconi ricomincia da tre. Salvini: io leader

Non poteva andare diversamente. Anche perché salendo al Quirinale tutti avevano chiesto a Sergio Mattarella una sola cosa: elezioni subito. Così appena Paolo Gentiloni riceve l'incarico, le opposizioni esplodono. I primi ad attaccarlo sono i grillini con il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio che boccia l'ipotesi di sedersi ad un tavolo sulla legge elettorale e, per l'occasione, riadatta una celebre citazione di Churchill: "Un’auto blu vuota è arrivata al Quirinale e ne è sceso Gentiloni #votosubito". Poi attraverso il blog di Beppe Grillo rilancia: "C'è un Paese che vuole votare. I cittadini non vedono l'ora di cambiare l'Italia con il proprio voto. I partiti in queste ore stanno fabbricando l'ennesimo Governo in provetta per continuare a mantenersi i loro mega stipendi, le loro pensioni e i benefit. Noi stiamo con il popolo italiano. Non con questa banda di voltagabbana. Non staremo a guardare".

Altrettanto duro il commento del leader della Lega, Matteo Salvini: "Questi ci prendono per il c..o! Noi non ci arrendiamo, daremo battaglia a questa cricca #votosubito".

Sia Salvini che Giorgia Meloni sono comunque già pronti a scendere in piazza. Il Carroccio sabato e domenica prossima. Meloni e Fratelli d'Italia fissano invece l'appuntamento per il 22 gennaio.

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Commenti

  • mauro

    mattetti

    17:05, 11 Dicembre 2016

    ...NOI DI QUESTI NON CI FIDIAMO AFFATTO!!!

    L'avevamo previsto, E' ACCADUTO! Mattarella, autentico schiavo di cotanta politica inutile (che lo ha messo a quel posto) ed assolutamente mai votata, da alcuno in Italia,ha espresso il suo volere: ANDIAMO AVANTI con chiunque ci voglia stare! Della DEMOCRAZIA, se ne frega altamente! Dei 30 milioni e passa che hanno detto NO, se ne frega altamente! Perfino di Renzi, di quanto,da lui deciso,mantenendo la parola data e cio',che ha rappresentato per il Quirinale,in questi 3 anni, se ne frega altamente! L'Italia, e' in mano di un altro burattino, che si fa ancora muovere i fili, dal vecchio napoletano rosso ed inservibile, oggi senatore a vita! Alle giovani generazioni. che oggi, sono rappresentate da M5S, Lega, FdI specialmente, raccomandiamo calma, ma, non troppa! A loro, cui il Paese si rivolge non certo per bocca di questi soloni messi lì,da altri come loro,al solo bene proprio e delle proprie famiglie, raccomandiamo calma, ma non troppa! Siamo per la pazienza! Siamo per la pazienza,fino ad un certo punto, in quanto, e' praticamente dal 2008, che questi soloni, non ci fanno votare! Siamo stanchi, logori e ci stiamo facendo prendere dalla preoccupazione, di reazioni, non consone, ai nostri caratteri, che ci hanno visto per anni ed anni, essere orgogliosi protagonisti, in Italia ed all'estero, per il benessere e la sicurezza di questa Nazione e dei suoi concittadini. Praticamente, abbiamo permesso,che questi soloni, crescessero a dismisura ed ora, stiamo piangendo dalla rabbia!

    Rispondi

    Report

  • Livio

    Petri

    16:04, 11 Dicembre 2016

    repubblica parlamentare

    Ma questi paladini della costituzione lo sanno che la stessa prevede una repubblica parlamentare? Lo sanno che per avere un premier eletto bisogna cambiare la costituzione? E lo sanno che loro sono contro il cambiamento della costituzione? E poi salvini e meloni lo sanno che loro non era oggetto del referendum ma che che fare i soliti bastian contrari per caso si sono trovati dalla parte giusta? Ma lo sonno che non hanno mai vinto un'elezione? Ma non farebbero meglio ad andare a lavorare? Come giustamente speriamo faccia Renzi?

    Rispondi

    Report

.tv

Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino

A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello
Ostia, giornalista aggredito da Roberto Spada
Matteo Salvini a Il Tempo: "Il campo di via Salone va eliminato"