cerca

IL FUTURO DELL'ITALIA

Referendum, Salvini: "Voti all'estero comprati o inventati da Renzi"

Referendum Costituzionale, Salvini: Voti all'estero comprati o inventati da Renzi

Lo avevano già annunciato: "Se il fronte del sì al referendum costituzionale dovesse vincere grazie al voto all'estero, presenteremo ricorso". E ora che l'appuntamento con le urne si avvicina il fronte del No alza ovviamente il tiro. Anche perché gli italiani residenti all'estero hanno già finito di votare ieri, e le voci su una loro affluenza oltre le aspettative preoccupa e non poco in vista del risultato finale.

Così Matteo Salvini attacca: "Penso che nei consolati e nelle ambasciate ne siano successe di cotte e di crude ma conto sul fatto che il voto degli italiani, di milanesi torinesi o napoletani, superi gli eventuali Sì inventati e comprati da Renzi in giro per il mondo. Non sono preoccupato per niente".

"Non c'è nessun controllo - insiste-, dipende tutto da consolati e ambasciate che a loro volta dipendono dal Governo. Qualche console e qualche ambasciatore ha fatto comizi e incontri per il Sì, ditemi voi se si può star tranquilli".

Con Salvini, ovviamente, anche Giorgia Meloni: "Il voto estero si presta a un rischio di brogli e l'attenzione eccessiva del governo sul voto degli italiani all'estero tradisce la speranza da parte di Matteo Renzi che possa essere determinante proprio quel voto".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina

Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello
Ostia, giornalista aggredito da Roberto Spada

Opinioni