cerca

IL FUTURO DELL'ITALIA

Referendum costituzionale, Matteo Renzi: "Se vince il No verifica politica"

Renferendum costituzionale Matteo Renzi vittoria del No

Un tono dimesso. Forse un po’ di stanchezza per i giri in lungo e largo nel Paese per convincere gli indecisi, unico asso nella manica che gli resta per vincere il referendum costituzionale. Matteo Renzi si presente a Palazzo Chigi per fare il bilancio dei suoi primi mille giorni di governo e sfrutta l'occasione per tornare ancora una volta sulle prospettive del voto. I sondaggisti danno in vantaggio il No. Il premier ironizza: "Da un lato uno potrebbe buttarla sul ridere visto che nel 2016 in nessuna consultazione i sondaggi sono stati azzeccati". "Continuo a pensare - aggiunge - con buona pace degli istituti di sondaggi, che ci sia lo spazio perché vinca il Sì. Le rilevazioni delle ultime settimane prima delle Europee davano un testa a testa M5S-Pd e poi negli ultimi dieci giorni è accaduto qualcosa e ha vinto nettamente il Pd. Una cosa simile ma di segno opposto è avvenuta alle ultime amministrative".

In ogni caso, dovesse vincere il No, il premier non sembra più così convinto del fatto che il suo futuro sia lontano da Palazzo Chigi. E se due giorni fa spiegava che non ce la fa a "restare abbarbicato alla poltrona per il gusto di mantenerla" adesso sembra meno deciso: "Ove i cittadini bocciassero queste riforme, verificheremo la situazione politica". Governicchi, ribadisce, non ne farà. Ma magari si può pensare ad altre soluzioni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500