cerca

I COSTI DELLA POLITICA

Renzi: indennità ai parlamentari solo se presenti in aula

Renzi: indennità ai parlamentari solo se presenti in aula

Il Governo condivide l'idea di ridurre i costi della politica, ma «l'importante è vedere come». Per esempio si potrebbe legare «l'indennità parlamentare alle presenze». Lo ha sottolineato il premier Matteo Renzi intervenendo a in mezz'ora su Rai3 in merito alla proposta del Movimento 5 stelle che sarà esaminata dal Parlamento a partire dalla prossima settimana. «Il Pd ha spiegato Renzi - è favorevole alla riduzione degli stipendi, dipende come si fa. Il M5S la butta in calcio d'angolo perché é in difficoltà. Vediamo di che si tratta, ragioniamone. Io faccio la mia controproposta: perché ai parlamentari non diamo l'indennità in base alle presenze. Luigi Di Maio, ad esempio, ha il 37% delle presenze in aula». «Di Maio e Di Battista prendono il doppio di quello che prendo io come presidente del Consiglio. Quindi se Di Maio fa il 37% di presenze, perché si deve prendere l'indennità intera? Invece di inventarsi la missione, la presenza istituzionale... I 5stelle giocano a fare i puri, ma sono uguali a tutti gli altri», ha concluso Renzi. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni