Appalti per i Grandi Eventi
In arrivo nuovi arresti

Mentre emergono ogni giorno nuovi elementi sul «sistema gelatinoso» degli appalti per i Grandi Eventi che il 10 febbraio scorso ha portato in carcere i funzionari pubblici Angelo Balducci, Fabio De Santis e Mauro Della Giovampaola e l'imprenditore Diego Anemone, l'inchiesta avviata dalla Procura di Firenze e poi trasferita a Perugia si appresta a vivere un'altra settimana intensa sia sul fronte fiorentino che su quello perugino, con possibili incroci che passano per Roma.
 


A Firenze, a partire da martedì prossimo, cominceranno le udienze al riesame sia sulle richieste presentate dai difensori degli arrestati, i quali hanno chiesto la revoca della misura cautelare della custodia in carcere o, in alternativa, una misura meno afflittiva; sia dai difensori di alcuni indagati, i quali hanno subito sequestri durante le perquisizioni eseguite dai carabinieri del Ros. Tra questi vi è Guido Bertolaso, indagato eccellente dell'inchiesta, accusato di concorso in corruzione.


Alcuni difensori, tuttavia, hanno già fatto sapere che rinunceranno al riesame, dal momento che il filone principale dell'inchiesta è stato trasferito a Perugia in seguito all'iscrizione del dimissionario procuratore di Roma Achille Toro nel registro degli indagati, prima solo per rivelazione di segreto di ufficio, poi anche per concorso in corruzione e favoreggiamento personale.


Sarebbe stato proprio Toro, secondo i pm - ma l'interessato ha fermamente respinto l'addebito - la «talpa» che, alcuni giorni prima degli arresti, avrebbe fatto filtrare, fino a raggiungere gli indagati, la notizia di possibili misure cautelari in arrivo, tanto da indurre la Procura fiorentina a sollecitare al gip di emettere con urgenza il provvedimento di custodia cautelare. Sia l'accusa, sia la difesa sono comunque consapevoli che le decisioni del riesame di Firenze potrebbero non avere efficacia alla luce dell'ordinanza di custodia cautelare (data per scontata) che si appresta ad emettere il gip di Perugia. E non sono esclusi nuovi arresti.

 

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.