cerca

Crozza e il partito ultraecumenico dei «MaAnchisti»


WalterCrozza parla da leader del partito «MaAnchista» italiano. «Vogliamo un'Italia progressista...ma anche conservatrice - fa dire il comico al sindaco-segretario del Pd - Vogliamo la libertà ma anche la schiavitù. Siamo per la giustizia ma anche per l'ingiustizia, per una società felice ma anche depressa. Vogliamo essere di sinistra ma anche di destra, perché non possiamo permetterci di lasciare la destra alla destra. Dobbiamo stare sempre dalla parte dei deboli ma anche dei forti, dobbiamo dire "I care", "mi interessa", ma anche "I don't care", che vuol dire: "nun me ne po' fregà de meno"...Non possiamo lasciare il qualunquismo ai qualunquisti. Siamo per il matrimonio ma anche per le coppie di fatto, per la fedeltà ma anche per l'adulterio. Vogliamo la carne ma anche il pesce». Fin qui il MaurizioVeltroni pensiero. La morale? Il rischio è evidente: non riuscire a essere, alla fine, né carne, ne pesce.
M. G.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni