cerca

Si vota dai 16 anni in su. Urne aperte anche agli stranieri

Il voto non implica l'iscrizione al partito. Possono votare anche i cittadini Ue residenti in Italia, e gli extracomunitari con permesso di soggiorno. Per votare si deve presentare un documento e (tranne i minorenni) la tessera elettorale.
Dove. Sono 11.195 i seggi in oltre 7.000 degli 8.000 comuni italiani. Per sapere dove sono c'è un numero verde (800-231506) e un sito: www.partitodemocratico.it.
I collegi. 2400 delegati all'assemblea vengono eletti in 475 collegi, corrispondenti a quelli della vecchia legge elettorale. In ognuno vengono eletti almeno tre delegati; la cifra varia in base alla popolazione e ai voti presi dall'Ulivo nel 2006. La ripartizione degli eletti fra le liste è su base proporzionale.
Voto all'estero. Altri 60 delegati vengono eletti dagli italiani all'estero.
Liste. Le liste presentate in ogni collegio sono collegate a uno dei candidati alla segreteria, e alternano «candidati di sesso diverso». Stessa alternanza per i «capi» delle liste collegate allo stesso candidato in ciascuna circoscrizione regionale. L'elezione è in base all'ordine di presentazione.
Proclamazione. Sarà Prodi a convocare per il 27 l'assemblea nazionale; qui il presidente proclama il neoeletto segretario. Se nessuno ha la maggioranza, si va al ballottaggio. Regole analoghe per l'elezione dei segretari regionali.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni