cerca

«Luigi aveva diritto di andare ad Annozero»

«De Magistris - ha spiegato Tinti - non è entrato nel merito del procedimento che lo riguarda. Si è limitato a dire: sono una brava persona, sono innocente e mi difenderò. Avrà pure lo stesso diritto dei politici di andare in televisione». A Torino Tinti coordina i magistrati del pool fiscale della Procura e fra i casi di cui si è occupato spiccano quelli su Telekom Serbia, Telecom, Fiat-Ifil e i bilanci delle squadre di calcio del Torino e della Juventus. Alla presentazione torinese di «Toghe rotte» è intervenuto anche il giornalista Marco Travaglio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

De Luca ci ricasca e chiama "chiattona" la consigliera grillina

Dentro Westminster, il panico durante l'attentato di Londra
Londra, dopo l'attacco a Westminster turisti bloccati per ore sul London Eye
L'ultima verità di Francesco Schettino: "Sono rimasto sulla  Costa Concordia fino all'ultimo minuto"