cerca

Via gonna e reggicalze, Brambilla in pantaloni


In oltre un anno non c'è stata intervista televisiva o apparizione pubblica nella quale MVB (la «formula» che per lei ha inventato Giuliano Ferrara sul «Foglio») non mettesse in mostra il suo vertiginoso accavallamento di gambe. Fino a quando Silvio Berlusconi ha detto basta. In modo molto soft, senza mai citarla direttamente, un paio di settimane fa il Cavaliere ha richiamato tutto il partito a uno stile più sobrio nel vestire: uomini sempre in giacca e cravatta, signore con abiti non troppo succinti. E Michela Vittoria Brambilla si è adeguata immediatamente: da quel giorno via gonne corte e reggicalze, sostituite da un impeccabile tailleur pantalone nero. Lo ha sfoggiato una settimana fa intervenendo alla puntata di «Otto e mezzo» su La7 e lo ha indossato anche ieri alla convention dei Circoli. «Le gonne corte ? ha spiegato ? le lascio alle mie imitatrici».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni