cerca

A Bologna Cofferati diventa Dracula

In effetti il corteo (autorizzato) è sfilato senza incidenti con giovani - 5000 secondo gli organizzatori, 2000 per la questura - provenienti da molti centri sociali del nord. Tra i manifestanti, anche il deputato del Prc Caruso. In apertura lo striscione: «Crash in difesa degli spazi sociali contro il modello Cofferati». Dopo l'occupazione di un ex deposito alimentare abbandonato, gli organizzatori hanno cambiato il percorso del corteo, sciogliendosi davanti alla nuova «casa» del Crash. A «presidio» del locale, è stato appeso uno striscione con l'immagine di un Cofferati-Dracula dagli occhi rossi a luce intermittente: «Più sangue, più potere».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500