cerca

Stanziamenti per sicurezza e Forze armate

Ma alcune organizzazioni del settore Difesa sono deluse e giudicano inadeguate le risorse

Ritorna anche per il 2004, poi, lo sgravio Irpef sulle ristrutturazioni edilizie e il bonus per incentivare l'uso della banda larga, del digitale terrestre e per l'acquisto dei Pc. Destinati anche 310 mln di euro per gli ammortizzatori sociali, mentre vengono penalizzate le pensioni d'oro con un contributo di solidarietà del 3%. Quanto agli enti locali, sono in arrivo complessivamente 250 mln di euro. Questa la struttura ormai definitiva della Finanziaria 2004.
Fra le acquisizioni più importanti, sulle quali c'è stato un lungo braccio di ferro, quella delle risorse per le forze dell'ordine e le forze armate. Il sottosegretario alla Funzione Pubblica Learco Saporito (An) ha espresso soddisfazione perché «il Governo ha mantenuto i suoi impegni nei confronti del comparto sicurezza». Incontrando le rappresentanze del settore, Saporito ha spiegato che «il Governo si è impegnato a stanziare risorse per 360 milioni di euro nel 2004 e 690 milioni nel 2005 per l'incentivazione della produttività. Sono stanziati ulteriori 200 milioni dal 2004 per il trattamento economico accessorio del personale di polizia e delle Forze armate. Altri 87 milioni di euro per il 2004, 42 per il 2005 e 38 a decorrere dal 2006 vengono destinati al riallineamento del personale del ruolo marescialli delle Forze armate con lo stesso ruolo dell'Arma dei carabinieri. Viene in tal modo corretta una sperequazione che nel 1995 aveva penalizzato le Forze armate». Ancora, si stanziano 73 milioni di euro nel 2004, 118 nel 2005 e 122 dal 2006 per il riordino dei ruoli del personale non direttivo e non dirigenziale. Infine, è anche istituito presso il ministero dell'Interno un fondo di 100 milioni di euro per le spese correnti ed è autorizzata la spesa di 125 milioni per esigenze infrastrutturali e di investimento per rispondere alle esigenze di maggiore funzionalità delle risorse strumentali delle nostre Forze di polizia in modo da assicurarne il massimo di efficacia dell'azione.
Non tutte le organizzazioni del settore tuttavia sono rimaste soddisfatte e alcune, fra le quali i Cocer di Carabinieri e Finanza, e sigle della Polizia e della Forestale, hanno dichiarato «l'inadeguatezza della finanziaria».
Fra i tratti della Finanziaria, l'impegno per la ricerca (20 mln per ciascuno degli anni 2004, 2005 e 2006), nuove regole per gli acquisti immobiliari (in pratica, chi vi aderirà pagherà di più nel caso di acquisto mettendosi però al riparo da accertamenti fiscali e dal rischio di rescissione). Poi, il condono fiscale prorogato all'anno d'imposta 2002, il concordato preventivo per gli esercenti , lo stop alla prescrizione decennale dei crediti d'imposta Irpef e Irpeg, gli sgravi sulle ristrutturazioni edilizie (lo sconto sull'Irpef rimane al 41%, ma il tetto massimo di spesa sale a 60.000 euro rispetto ai 48.000 fissati dal Senato. Pere le golden share se vengono cedute quote di società controllate dallo stato, resta il diritto di veto in caso di concreto pregiudizio agli interessi vitali dello stato. Per il trasporto locale, costituito un fondo con una dotazione per il 2004 di 33 mln di euro: 10 destinati al riequilibrio dei maggiori esborsi per l'Irap sostenuti entro il 1 gennaio 2003 dalle aziende di trasporto.
Istituito un fondo di riserva di 1.200 mln di euro per provvedere ad eventuali esigenze connesse con la proroga delle missioni internazionali di pace.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari

Opinioni