cerca

ANCHE alcuni big della politica sono scesi in campo per sostenere liste e coalizioni alleate e, se alcuni ...


Castelli in Consiglio comunale a Brescia — Un Consiglio comunale con un ministro e un campione di nuoto: questi i primi risultati per quanto riguarda le preferenze accordate dagli elettori di Brescia ai singoli consiglieri. Il ministro della Giustizia, Roberto Castelli, ha totalizzato 281 preferenze, il maggior numero tra quelle raccolte dai candidati leghisti. In Consiglio ci sarà anche il campione di nuoto, Giorgio Lamberti, candidato consigliere della «Civica Corsini sindaco».
Diliberto non entra a Palazzo Valentini — Non ha conquistato la poltrona di consigliere provinciale il segretario dei Comunisti italiani, Oliviero Diliberto, che si era candidato nel collegio di Roma centro e ha ottenuto il 5% delle preferenze.
Nessuna poltrona di sindaco per Ripa di Meana — Ripa di Meana aveva voluto tentare l'impresa a Passignano sul Trasimeno, ma ha raccolto solo il 2% dei consensi ed è stato sbaragliato da Claudio Bellaveglia, a capo di una lista di centrodestra, che ha ottenuto il 49.8% dei voti.
Positivo il risultato per Stefani — Il sottosegretario alle Attività produttive, Stefano Stefani, candidato sindaco della Lega alle comunali di Vicenza, ha ottenuto il 9,6% delle preferenze, un risultato che l'esponente della Lega ha giudicato «senz'altro positivo».
Francescato a Villa San Giovanni — Grazia Francescato, presidente onorario dei Verdi, non è riuscita a diventare sindaco di Villa San Giovanni (Reggio Calabria), ma ha conquistato una poltrona da consigliere comunale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500