cerca

NOTIZIE UTILI

Scheda gialla alla provincia e azzurra per le comunali

Riprenderanno domani dalle 7 alle 15. Lo scrutinio comincerà alle ore 15 di domani, dopo la chiusura delle operazioni di voto. In caso di più consultazioni la precedenza viene data allo spoglio delle schede provinciali e, in seguito, a quello delle comunali e circoscrizionali.
Nei comuni con meno di 15 mila abitanti c'è la scheda azzurra: con un unico segno si esprime il voto sia per il candidato che per la lista a lui collegata. Si può anche dare una preferenza ad un candidato consigliere della lista votata. In quelli con più di 15 mila abitanti (sempre scheda azzurra) si può votare un candidato sindaco e una lista a lui collegata o una lista diversa. Se l'elettore vota solo la lista, il suo voto si estende anche al candidato sindaco ad essa collegato. Si può anche esprimere una preferenza indicando il cognome del candidato consigliere della lista votata. Se si vota solo per il candidato sindaco, il voto non si estende alla lista o alle liste che lo sostengono. È eletto sindaco il candidato che riporta almeno la metà più uno dei voti. In caso contrario, dopo 14 giorni, gli elettori saranno chiamati a scegliere tra i due candidati più votati al primo turno e sarà eletto sindaco il candidato più votato.
Per il presidente della provincia (scheda gialla) si può votare per il simbolo prescelto e il voto sarà valido per il candidato presidente e per il candidato consigliere. Il voto è valido anche se e espresso sul nome e cognome del candidato consigliere e in questo caso è valido anche per il candidato presidente collegato. Se si vota solo per il candidato presidente, il voto non si estende al gruppo o ai gruppi che lo sostengono. È eletto presidente della Provincia il candidato che ottiene la metà più uno dei voti, altrimenti, al secondo turno, sarà eletto il più votato tra i due candidati ammessi al ballottaggio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni