cerca

Mancato contratto alle Poste blocco nazionale il 16 maggio

È quanto sottolinea in una nota il segretario generale del Slp Cisl, Mario Petitto. «16 maggio bloccheremo tutti i servizi postali - spiega Petitto -. Protesteremo in tutte le città italiane per il mancato rinnovo del contratto di lavoro, scaduto nel dicembre del 2001. L'azienda - prosegue il sindacalista - non fornisce risposte sulle disponibilità economiche, nonostante l'utile di bilancio: è stupefacente che il management pensi solo alla quotazione in borsa delle Poste». Secondo Petitto, inoltre, «le relazioni industriali sono inesistenti, c'è una violazione continua delle regole contrattuali e dei diritti dei lavoratori, e il personale continua a diminuire, con una politica di gestione discutibile». «Il Governo poi - prosegue il segretario generale Slp Cisl - ha pesanti responsabilità per il taglio dei rimborsi da parte dello Stato, circa 42 milioni di euro per gli oneri impropri sostenuti dall'azienda (servizi universali, editoria)».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni