cerca

«Quella delibera va ridiscussa con tutto il piano industriale»

Parla il portavoce di An, Landolfi: «Bisogna coinvolgere le autorità locali e verificare con loro la missione dell'azienda»

Mario Landolfi, portavoce di Alleanza nazionale (ed ex presidente della Commissione di Vigilanza Rai), chiede di spingersi oltre. E alla fine sbotta: «È necessario definire qual è la mission dell'azienda. Parliamo di questo».
Ma per An il problema è proprio il trasferimento di alcuni uffici di Rai Due a Milano?
«Falso. Non c'è nessun problema su Rai Due a Milano da parte di An. Per noi il punto è definire il piano industriale della Rai».
E come definirlo?
«Dobbiamo farlo anche con le autorità locali. Bisogna decidere quale ruolo svolgeranno i centri di produzione e poi coinvolgere le autorità dislocate sul territorio».
Chi deve prendere ora l'iniziativa? Il presidente o il Consiglio di amministrazione?
«Questo non lo chieda a me, è questione aziendale. Noi possiamo solo chiedere che la Rai presenti un piano e spieghi cosa vuole fare. Lo discuta con il Parlamento, poi con i Comuni, le Province, le Regioni».
Lo chiederete alla Annunziata quando verrà in Vigilanza?
«Faremo le nostre domande».
Ma Bossi insiste: Rai Due a Milano non si tocca.
«Guardi, il punto non è fare contento qualcuno, ma fare il bene dell'azienda che poi è il bene del Paese. Si vuole fare il Tg dell'Economia a Milano perché Milano è la capitale economica e finanziaria? Benissimo. L'azienda lo dica, ne parli con il Comune e la Provincia di Milano. E poi con la Regione. Si vuole fare la tv del Mediterraneo a Napoli? Benissimo, se ne parli con Comune, Provincia e Regione. Ecco, di questo si deve discutere»
Allora per lei quella delibera su Rai Due a Milano va ritirata?
«Vogliamo vedere il piano industriale. Vogliamo sapere cosa faranno i centri di produzione di Milano, Torino, Bari, Palermo, Napoli. Che ruolo avrà Roma? Come sarà la Rai? Quale servizio pubblico? Sono queste le questioni che ci premono. E certamente va prima definita la cornice nella quale inserire il quadro di dove allocare gli uffici del direttore di una rete».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500