cerca

I difensori insistono: vogliono presentare molte nuove prove

I lavori riprenderanno il 2 maggio. Tra le molte richieste di nuove prove, tutti i legali hanno insistito affinchè il tribunale acquisisca o sequestri gli interrogatori e la documentazione raccolta dall'ex pm Paolo Ielo nel '96 a Roma subito dopo gli arresti di Renato Squillante e Attilio Pacifico. Documenti che i legali ritengono siano contenuti nel fascicolo 9520, quello ancora aperto in Procura.
Nel lungo elenco di richieste formulate c'è anche il confronto tra l'avvocato Vittorio Dotti e Stefania Ariosto, la deposizione del sottosegretario Gianni Letta, dei magistrati che si sono occupati della vicenda Sme in tutti i gradi di giudizio, dell'ex vice presidente dell'Iri, Pietro Armani, di Candia Camaggi manager Fininvest, della collaboratrice dell'avvocato David Mills, e di altri testimoni.
L'avvocato Nicolò Ghedini, uno dei legali del presidente del Consiglio, ha chiesto inoltre la revoca di alcune ordinanze che nelle udienze precedenti avevano cancellato una serie di testi indicati dalle difese del premier, tra cui il consulente tecnico di parte chiamato a deporre sulla ricostruzione dei bilanci Fininvest.
L'avvocato Giorgio Perroni, uno dei legali di Previti, ha ribadito la richiesta del suo assistito a rendere l'esame; mentre l'avvocato Valerio Spigarelli, difensore della nuora e del figlio di Renato Squillante, Fabio, ha annunciato che quest'ultimo verrà in aula a rendere dichiarazioni spontanee senza comunicare una data precisa.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni