cerca

SU richiesta della stessa Procura della Repubblica, che aveva avviato un anno e mezzo fa un'inchiesta ...

«Sin dall'inizio - commenta Catanoso, che si era autosospeso dalla commissione parlamentare antimafia - ho avuto fiducia nella positiva conclusione dell'indagine a mio carico. Resta l'amaro in bocca per un sistema giudiziario che rischia spesso di colpevolizzare cittadini onesti, sbattendoli sulle prime pagine: unica ragione d'ottimismo è che il sistema funziona». «Da oggi - dice ancora Catanoso - sono felice di riprendere il mio posto in Commissione parlamentare antimafia, per servire la Sicilia e il mio Paese». L'avvocato Enrico Trantino, che ha assistito l'esponente di An, ha commentato: «C'era bisogno di arrivare a tutto ciò, quando era già noto il nulla giudiziario a carico dell'onorevole Catanoso?».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette
Diletta Leotta come non l'avete mai vista
Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Opinioni