cerca

SU richiesta della stessa Procura della Repubblica, che aveva avviato un anno e mezzo fa un'inchiesta ...

«Sin dall'inizio - commenta Catanoso, che si era autosospeso dalla commissione parlamentare antimafia - ho avuto fiducia nella positiva conclusione dell'indagine a mio carico. Resta l'amaro in bocca per un sistema giudiziario che rischia spesso di colpevolizzare cittadini onesti, sbattendoli sulle prime pagine: unica ragione d'ottimismo è che il sistema funziona». «Da oggi - dice ancora Catanoso - sono felice di riprendere il mio posto in Commissione parlamentare antimafia, per servire la Sicilia e il mio Paese». L'avvocato Enrico Trantino, che ha assistito l'esponente di An, ha commentato: «C'era bisogno di arrivare a tutto ciò, quando era già noto il nulla giudiziario a carico dell'onorevole Catanoso?».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni