cerca

Scioperi, ultima fiammata prima di Pasqua

Lunedì giornata nera per il trasporto aereo: si fermeranno praticamente tutti

Nei prossimi giorni le FS renderanno noto il programma di circolazione dei treni durante l'agitazione.
Ben più temuto è l'atteso «lunedì nero» del trasporto aereo: rimangono, al momento, confermati gli scioperi concentrati per il 14 aprile prossimo.
A incrociare le braccia saranno, di fatto, per ragioni diverse, tutte le categorie del settore: dai piloti agli assistenti di volo, dal personale aeroportuale a quello dell'Enav. La protesta più pesante è proclamata da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Anpav, Atv, Ugl, Anpac e Up: i piloti e assistenti di volo di tutte le compagnie aeree chiedono una nuova normativa sui limiti d'impiego.
La vertenza si trascina ormai da tempo. Lo sciopero, rilevano fonti sindacali, era stato proclamato prima che l'Enac varasse la nuova normativa, ora all'esame del viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Mario Tassone. I sindacati si riservano nei prossimi giorni di passare al vaglio le nuove regole, ma, per ora, l'iniziativa di lotta rimane in piedi.
Inoltre, sempre per lunedì prossimo, Filt, Fit, Uiltrasporti e Ugl hanno dichiarato uno sciopero di 4 ore, dalle 12,30 alle 16,20, del personale delle società di gestione aeroportuale, degli addetti al catering e all'handling per l'attuazione del decreto legislativo 18 del '99 sulla liberalizzazione del settore. I sindacati chiedono il rispetto della clausola sociale che fornisce precise garanzie sui livelli occupazionali di quelle società che vengono cedute ad altri operatori. Anche il Cub-trasporti sciopererà per quattro ore, ma dalle 10 alle 14, contro le privatizzazioni e lo smembramento di aziende.
A Milano, inoltre, lo sciopero sarà ancora più pesante. A sostegno della clausola sociale del dlgs, il personale della Sea, delle società di catering e handling, incrocerà le braccia per ben 8 ore. La protesta a Malpensa e a Linate si svolgerà dalle ore 10 alle 18. E sempre di otto ore sarà la protesta del Cub-trasporti e Slai Cobas che, però, ha indetto lo sciopero dalle 10 alle 18.
La lista degli scioperi non finisce qui. In calendario, c'è anche l'astensione dal lavoro proclamata dal Sulta, che interesserà sia il personale delle compagnie aeree che del personale aeroportuale a sostegno della riforma del settore: sarà dalle 12,30 alle 16,30. Inoltre, le rsa del Sulta-Cub hanno anche indetto uno sciopero di 8 ore, dalle 10 alle 18, degli assistenti di volo Alitalia sulle questioni relative all'organizzazione del lavoro e alle relazioni industriali.
Infine, non poteva mancare l'Enav. La Cisal-Av ha proclamato per il 14 aprile uno sciopero di 8 ore, dalle 10 alle 18. Al centro della vertenza i nodi relativi alle questioni dell'organizzazione del lavoro e al mancato rispetto di accordi già sottoscritti.
Dopo il «lunedì nero», scatterà la tregua sindacale per le vacanze di Pasqua. La franchigia sarà, quest'anno, più lunga del normale dal momento che interesserà anche i due ponti del 25 aprile e del primo maggio. Aerei e treni assicurati, dunque, dal giovedì 17 aprile a venerdì 2 maggio.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500