cerca

«INVITO il sindacato a denunciare pubblicamente con nomi e cognomi i datori di lavoro che assumono in nero».


Alla richiesta di un commento sulla vicenda presentata, che vede lavoratori assunti per 150 euro al mese e impiegati in subappalto presso un grande gruppo nazionale, Maroni ha risposto: «Se il problema è relativo al contratto di lavoro mi pare che sia uno dei compiti che deve svolgere il sindacato, cioè verificare che i lavoratori siano assunti in modo regolare». Il ministro ha poi precisato che «una delle battaglie che stiamo facendo come governo contro il lavoro nero è stato coinvolgere le parti sociali nei comitati locali per l'emersione del sommerso».
Il ministro ha poi ricordato che «se un datore sfrutta un lavoratore perchè non applica il contratto e lo assume in nero è un datore che viola la legge e che va colpito».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Jennifer Lopez bella e sensuale ai Billboard Latin Music Awards

Incidente in fabbrica, migliaia di litri di succo di frutta nelle strade
Agguato nella bisca del domino, lo colpiscono con un'ascia ma rimane illeso. Poi la rissa
Belen, show nuda nella vasca. E il web impazzisce