cerca

CAVALIERI E CAVALLI DEL SALTO OSTACOLI INTERNAZIONALE

Longines Global Champions Tour, adesso tocca a Roma

Dal 21 al 24 settembre lo Stadio dei Marmi apre le porte all’equitazione e agli appassionati

Longines Global Champions Tour, adesso tocca a Roma

(ph.©LGCT/Stefano Grasso)

Il Longines Global Champions Tour, Formula 1 del salto ostacoli giunta al suo dodicesimo anno di vita, ha proposto un calendario che, come di consueto, non delude mai. Da Città del Messico a Doha, passando per mete di alto valore scenografico come Miami Beach e Monaco, il Global ha fatto fare il giro del mondo all’equitazione di vertice. Tra le 15 tappe del circuito a 5 stelle, spicca quella di Roma, fissata dal 21 al 24 settembre. Per il terzo anno consecutivo, la Capitale aprirà le porte dello Stadio dei Marmi Pietro Mennea (Foro Italico), già sede, per l’equitazione, della categoria Preolimpica nel 1956.

Lo stadio, progettato nel 1928 da Enrico Del Debbio e inaugurato nel 1932,  ha precedentemente ospitato anche l'VIII Silverbowl (1996), due finali del campionato italiano di rugby a 13 (2010/2011), la finale nazionale di Gazzetta Cup 2011 (torneo nazionale di calcio a 5 e a 7 organizzato da La Gazzetta dello Sport in collaborazione con il Centro Sportivo Italiano) e la finale di Coppa del Mondo di tiro con l’arco 2017.

E adesso, sotto gli occhi delle sessanta statue in marmo di Carrara, simbolo di altrettante discipline sportive, i cavalli migliori del mondo intero tenteranno di aggiudicarsi l’internazionale stellato e di agguantare i punti per ottenere il titolo 2017 targato “Longines Global Champions Tour”, per inserirsi in un Albo D’Oro che, nel corso degli anni, ha rappresentato e rispecchiato il vertice sportivo mondiale.

Il prestigioso circuito individuale ideato da Jan Tops (che ne è il presidente) è aperto al pubblico. "Tutto il contesto che ruota intorno al Global Champions Tour - spiega Tops - è orientato sull'eccellenza organizzativa: dal benessere dei cavalli, alla sostanza del montepremi, alla bellezza delle location. In questo contesto, Roma non poteva mancare".

ALBO D’ORO "GLOBAL"

2016: Rolf Goran Bengtsson (Svezia)

2015: Luciana Diniz (Portogallo)

2014: Scott Brash (Gran Bretagna)

2013: Scott Brash (Gran Bretagna)

2012: Edwina Tops Alexander (Australia)

2011: Edwina Tops Alexander (Australia)

2010: Marcus Ehning (Germania)

2009: Michel Robert (Francia)

2008: Jessica Kurten (Irlanda)

2007: Nick Skelton (Gran Bretagna)

2006: Ludo Philippaerts (Belgio)

CALENDARIO 2017

1 – Città del Messico 6-9 aprile

2 – Miami 13-15 aprile

3 – Shanghai 28-30 aprile

4 – Madrid 18-21 maggio

5 – Amburgo 24-28 maggio

6 – Cannes 8-10 giugno

7 – Montecarlo 23-25 giugno

8 – Parigi 30 giugno-2 luglio

9 – Estoril 6-8 luglio

10 – Chantilly 13-16 luglio

11 – Berlino 28-30 luglio

12 – Londra 3-6 agosto

13 – Valkenswaard 10-13 agosto

14 – Roma 21-24 settembre

15 – Doha 9-11 novembre

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino

A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello
Ostia, giornalista aggredito da Roberto Spada
Matteo Salvini a Il Tempo: "Il campo di via Salone va eliminato"