La gag del "dittatore artistico"

Sanremo, il "dittatore" Baglioni spezza la bacchetta di Vessicchio

Il dittatore artistico del Festival di Sanremo, Claudio Baglioni, spezza la bacchetta al maestro Beppe Vessicchio. È il finale della gag andata in scena all'Ariston iniziata con le critiche di Baglioni all'arrangiamento scelto dal direttore d'orchestra - idolo dei social - per l'esibizione di Mario Biondi. "Lei è un eversivo", avverte il direttore artistico. "E lei è un dittatore", risponde il maestro. 

Vessicchio ha anche trovato il modo per inserire nella gag l'ormai celebre "gnigni", tormentone nonsense lanciato dai The Jackal. 

Neanche a dirlo, i social hanno giù scelto se parteggiare con il "dittatore" o l'"eversivo". 

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.