cerca

cronaca

Como: fatture false e finte cooperative, gdf scopre frode fiscale da 20 mln

Milano, 18 mag. (AdnKronos) - Ventidue persone denunciate, sequestri di conti correnti, auto e beni immobili. E’ il bilancio di un'operazione dei finanzieri del comando provinciale di Como che hanno scoperto un giro di fatture false e finte cooperative per una frode fiscale da 20 milioni di euro.

I militari stanno eseguendo un decreto di sequestro preventivo emesso dal gip di Como su richiesta della locale procura. Le indagini, svolte dalla compagnia di Olgiate Comasco e dal gruppo Como, coordinate dal procuratore Nicola Piacente e dirette dal sostituto procuratore Pasquale Addesso, hanno consentito di ricostruire una articolata frode fiscale attuata da diciotto cooperative dal 2011 al 2015 con l'emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, per un importo complessivo di 20 milioni di euro, finalizzate alla creazione di fittizi crediti Iva a favore di un consorzio.

Le cooperative venivano utilizzate come contenitori della forza lavoro, gestite dalla stessa governance del consorzio, su cui dirottare gli adempimenti tributari che non sono stati mai assolti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari