cerca

supersexy sul red carpet

Penelope Cruz regina in blu ai premi César. E piange

A meno di due giorni dagli Oscar, "120 battiti al minuto" di Robin Campillo, già Grand Prix Speciale della Giuria al Festival di Cannes e sorprendentemente escluso dalla corsa alla statuetta hollywoodiana come miglior film straniero, si è preso la sua rivincita ai Premi César, i massimi riconoscimenti del cinema francese. Penelope Cruz, accompagnata dal marito Javier Bardem e celebrata dall’amato Pedro Almodovar, è stata omaggiata con il Premio César alla carriera e si è commossa fino alle lacrime. Il film di Campillo si è aggiudicato sei premi sulle tredici nomination ricevute: miglior film, miglior attore non protagonista, miglior promessa maschile, miglior musica, miglior sceneggiatura originale e miglior montaggio, entrambi firmati dallo stesso regista.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda