cerca

canapa che non sballa

Roma, il paradiso della marijuana apre a Ponte Milvio

Nel nuovo "Grace" olio di semi, farina, pasta e uova

L’insegna è un gufo ironicamente sballato. Sulla sua testa un cappello fatto con la foglia di canapa. Per non tradire le aspettative, ecco le teche con le infiorescenze di marijuana. Si chiama “Grace” il negozio che ha aperto al mercato di Ponte Milvio portando i colori e gli odori di Amsterdam con infiniti prodotti a base di canapa, quella però che non sballa. “La marijuana - sostanza psicoattiva che si ottiene dalle infiorescenze essiccate delle piante femminili di Cannabis - per essere legale deve avere un Thc, il principio attivo dello "sballo", inferiore allo 0,6%, come imposto dalla legge”, spiega Bruno Piraino, uno dei soci di “Grace”.

Per quanto riguarda la destinazione d’uso, sulla confezione delle infiorescenze si legge “Non atto alla combustione”. E’ definita un “prodotto da collezione” e come tale non sottoposto all’autorizzazione dei Monopoli, quindi fuori dalla portata delle tabaccherie. La cannabis depotenziata si trova in una terra di mezzo, con la legge di riferimento in via di approvazione al Senato che ne finalizza la coltura per alimenti, cosmetici, carburanti, fitodepurazione, attività didattiche e dimostrative e “florovivaismo”.

Secondo la scienza, sono infinite le proprietà salutari della canapa: i prodotti derivati da questa pianta hanno un potente effetto antinfiammatorio e antiossidante. Contribuiscono a rinforzare il sistema immunitario e a combattere i disturbi del sonno e la depressione. La presenza di omega 6 e omega 3 rendono i semi di canapa dei veri alleati per prevenire o curare colesterolo, trigliceridi, diabete, artrite, artrosi, asma, psoriasi, eczema atopico, lupus e varie malattie autoimmuni. Via libera quindi al consumo di prodotti a base di canapa: olio di semi e farina, pasta e uova di canapa. Prodotto quest’ultimo che arriva direttamente da un’azienda agricola di Massa D’Albe (Abruzzo). Qui, la tecnica di allevamento delle galline rivisita totalmente il concetto “bio”, con ampi pollai in legno di castagno e un menu alimentare degno della gallina più felice del mondo: canapa a go go, arricchita una tantum con aglio, zenzero e curcuma. La gallina ricambia con un uovo ricco di omega 3 e omega 6 e a basso contenuto di colesterolo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...". L'intervista a Immobile

Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente
Tartaruga imprigionata nella plastica nel mare delle Eolie
Sos coccodrillo, da un anno gira con uno pneumatico al collo

Opinioni