cerca

STAR E CAMPIONI

Longines Global Champions Tour: da Springsteen a Gates, la passione equestre a 5 stelle

Grande attesa per l’evento di Roma. Il Foro Italico si prepara ad accogliere cavalli e vip

Nato dall’intuizione di Jan Tops - medaglia d’oro olimpica 1992 sotto la bandiera equestre olandese - il circuito di salto ostacoli targato “Longines Global Champions Tour”, che farà tappa a Roma dal 21 al 24 settembre allo Stadio dei Marmi, è cresciuto di anno in anno diventando meta dei migliori cavalli del mondo.

Un bouquet di location esclusive, l’assistenza ai cavalli H24, le strutture all’avanguardia, la programmazione delle gare e il montepremi consistente fanno sì che in ogni tappa ci sia tutto, ma proprio tutto quello che desiderano gli atleti equini e umani. I concorsi ippici “Global” sono tutti “5 stelle”, livello massimo che si può attribuire a un internazionale. E a 5 stelle, sono anche i suoi assidui frequentatori. Per citarne alcuni: Athina Onassis, Charlotte Casiraghi, Jessica Springsteen, figlia della rockstar Bruce, e Jennifer Gates, figlia del patron di Microsoft. Bill Gates e “Il Boss” sono diventati inevitabilmente abitué del Global in veste di “ippobabbi”. (ph.©LGCT/Stefano Grasso)

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Degrado capitale, la stazione Termini è un  vespasiano a cielo aperto
La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta