cerca

LA CORSA ALL'ELISEO

Francia, lancio di uova contro Marine Le Pen

La candidata alla presidenza in Francia in visita ad una fabbrica accolta dagli oppositori

A Macron è già capitato un paio di volte e ieri il lancio di uova è toccato alla candidata frontista all’Eliseo Marine Le Pen. A tre giorni dal ballottaggio sale la tensione in Francia: la candidata del Front national, impegnata oggi in un tour elettorale in Bretagna, è stata accolta con un lancio di uova e da contestazioni mentre si recava in visita ad una fabbrica di Dol-de Bretagne.

Contro la leader del Front national anche insulti e, secondo quanto è stato possibile vedere dalle immagini televisive, La Pen non è stata colpita dalle uova perché è stata protetta dalla squadra di sicurezza. La visita a Dol-de-Bretagne, in una regione in cui Le Pen ottiene pochi voti, era una delle ultime in programma prima del secondo turno delle presidenziali, in programma per domenica 7 maggio, in cui sfiderà alle urne il centrista Emmanuel Macron.

Stasera Le Pen parteciperà a una «festa popolare» nella regione della Piccardia, dove è atteso che pronunci un discorso; domani invece ha in programma un paio di intervista ai media francesi.

Lo scorso 1° marzo un lancio di uova c'era stato anche contro Macron, al Salone dell’agricoltura di Parigi. Gli era già accaduto quando era ministro dell’Economia nel giugno 2016, in occasione di una visita alle Poste. Militanti del sindacato CGT schierati contro la legge del lavoro gli tirarono delle uova.

Ieri sera il primo e unico confronto in diretta tv tra i due: sono circa 16,5 milioni i francesi che hanno seguito il dibattito tv fra Marine Le Pen ed Emmanuel Macron, andato in onda sull’emittente privata TF1 e su quella pubblica France 2. È quanto riferisce Médiamétrie, precisando che si tratta di una cifra inferiore rispetto a quelle registrate nei precedenti ultimi faccia a faccia prima del secondo turno delle presidenziali.

Cinque anni fa il dibattito fra il socialista François Hollande e il conservatore Nicolas Sarkozy fu guardato da 17,8 di spettatori, mentre nel 2007 quello fra lo stesso Sarkozy e la socialista Segolene Royal fu seguito da 20 milioni di persone. La cifra di quest’anno si avvicina invece a quella che fu registrata nel 1995 per il dibattito fra il socialista Lionel Jospin e il conservatore Jacques Chirac, quando gli spettatori furono 16,8 milioni. Sette anni dopo, nel 2002, lo stesso Chirac si rifiutò di confrontarsi con Jean-Marie Le Pen, padre di Marine, che era passato a sorpresa al secondo turno, sostenendo che le sue idee non meritavano di essere discusse.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello