cerca

FASHION WEEK

Giorgio Armani rispolvera la gonna pantalone e chiude le sfilate di Milano

Una collezione ricca di spunti, sfaccettata ma profondamente coerente quella che Giorgio Armani porta in scena nell'ultimo giorno di Milano Moda Donna a Milano. Dopo l'annuncio relativo al riassetto del portafoglio marchi (con Jeans e Collezioni che confluiscono in Emporio) e l'appello a creare una moda che sappia raccontare il presente, Re Giorgio dà corso a questo stesso principio e mostra una donna contemporanea, senza citazioni. La silhouette è morbida, sottolineata da forme e grafismi. La gonna plissettata davanti è contemporaneamente anche un pantalone dietro. E viceversa. Una collezione che vive anche di opposizioni con la brillantezza del raso matelassè e la morbidezza del mohair, il velluto e gli jaquard pittorici. Il colore stesso diventa un gesto espressivo tra note di rosso rubino, viola ametista, verde smeraldo che disegnano la figura, mescolate tra loro o tagliate dal nero. L'invito e mescolare capi secondo il proprio istinto, mettendo insieme frammenti, materie che si moltiplicano.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette
Diletta Leotta come non l'avete mai vista
Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Opinioni