cerca

UNA city car elettrica per il comune

La Smart sbarca in Campidoglio

In arrivo anche cento posti "ready to charge"

La Smart sbarca in Campidoglio

La Sindaca Raggi ama l’elettrico, una via che, però, deve essere percorsa: dall’utente e dalle istituzioni. Nel senso che, se le colonnine di ricarica sono poche e molte di quelle poche non funzionano, la cosa non decolla. La Sindaca capitolina ha più volte affermato di voler portare: “Il numero delle centraline di ricarica romane, ad un minimo di 700, entro il 2020” ed il parco comunale si sta adeguando, con la collaborazione di molte case automobilistiche. Dopo Nissan e Citroen, è la volta della Mercedes, che sale in Campidoglio con una nuovissima fortwo elettrica di ultimissima generazione, allestita, per l’occasione, con una bella livrea «Rosso Roma».
Eugenio Blasetti, responsabile relazioni esterne di Mercedes Benz Italia, ha parlato di: «Un futuro, che entro pochi anni, vedrà i grossi agglomerati urbani farsi carico almeno del 70% della popolazione nazionale, con conseguenti problemi di traffico e tutto ciò che ne consegue». Già attualmente, avendo a disposizione un colonnina vicino all’abitazione o la possibilità di ricaricare in casa, l’uso di una Smart elettrica fa risparmiare, a chi vive in zone centrali, circa 2.000 euro l’anno.
Ricordiamo che le elettriche non pagano l’eco pass, ove previsto, non pagano i parcheggi, possono entrare nelle Ztl ed un pieno da 100 km costa poco più di un euro. Ricordiamo anche, che dall’inizio dell’anno, le Smart hanno a disposizione l’app “Ready to park” (a breve disponibile anche in altre città italiane), che consente, tramite smartphone, di prenotarsi un posto in molti garage della capitale, con il cellulare e presto, per le elettriche, ci sarà anche «Ready to charge», che allo stesso modo, consentirà di prenotare un sito privato per la ricarica (dovrebbero arrivare ad un centinaio entro la fine dell’anno). Una fortwo elettrica, in Italia, parte dai 24.000 euro, è dotata di un motore da 81 Cv, per un’autonomia, reale, di circa 140 km (160 dichiarati) e, con la normale presa di casa, si ricarica in 7/8 ore, con il wallbox, i tempi scendono drasticamente (l’80% si fa in 3 ore e mezza). Poi, ove possibile, c’è il sistema ultrarapido da 22 kW, che lavorando a 35 ampere è in grado di ricaricare, all’88%, soltanto in 45 minuti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Dall'elicottero ai Fori: il lancio mozzafiato con il Tricolore

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda