cerca

Arriva la terza generazione della compatta

La Mercedes Classe A cresce ancora

Tre i motori disponibili al lancio

La Mercedes Classe A cresce ancora

Che fine ha fatto, quella cicciotta monovolume con la stella, di 3.575 mm di lunghezza, dalla guida alta, apparsa sul mercato nel lontano 1997. Sicuramente è cresciuta tanto ed è anche molto più intelligente, anzi: «È la prima della classe». Questa piccola Classe S, al secolo nuova Classe A, nasce con un vero asso nella manica: il sistema “MBUX” (Mercedes Benz User Experience), un vero e proprio assistente virtuale. Basta attivarlo, pronunciando “Hey Mercedes” e poi gli si può parlare, come all’assistente umano di un call center e lui capisce e ti risponde. L’MBUX impara, si evolve e crea anche un profilo personalizzato dell’utilizzatore, comprensivo di preferenze ed esigenze, che poi si può scaricare e portare su un’altra vettura. Rispetto all’ultima versione, questa terza generazione di “A” è totalmente nuova: leggermente maggiorato il passo, per una lunghezza di 4.419 mm; aumenta la rigidità torsionale, la capacità di assorbire urti e, soprattutto, un grande Cx di 0,25. Internamente, c’è più spazio per tutti i passeggeri ed il bagagliaio guadagna 29 litri (va dai 370 ai 1210 litri). Al momento del lancio (12 maggio), la gamma motori prevede 3 unità, 2 benzina ed un diesel, tutte dotate di filtro del particolato: la 200, sicuramente la più gettonata nel nostro paese, monta un nuovissimo 1.331 cmc, realizzato in collaborazione con Renault, capace di disattivare 2 dei 4 cilindri (il secondo ed il terzo), quando si viaggia a carico parziale, la potenza è di 163 Cv, con 250 Nm di coppia, abbinabile ad un 7 marce automatico (della Getrag) o ad un manuale a 6 rapporti; la 250 monta un 2.0 litri Mercedes, con sistema di fasatura variabile delle valvole, da 225 Cv, con 350 Nm di coppia massima, accoppiato ad un cambio automatico a 7 rapporti e doppia frizione, della casa; la 180 diesel adotta lo stesso propulsore, della precedente versione, anche questo di derivazione Renault per 116 cv e 260 Nm di coppia massima, accoppiato allo stesso cambio del 200 benzina.
Ora è il momento di salire a bordo e gli interni sono davvero importanti. Altro che “Premium”, in questo segmento di vetture, non esiste nulla di simile in commercio. La strumentazione è rappresentata da un lunghissimo tablet rettangolare, suddiviso in due schermi (touch), di serie da 7 pollici, ma è consigliabile scegliere l’opzione da 10+10. Il tutto è estremamente personalizzabile e gestibile, realizzato per essere di facile fruizione. La base monta un avantreno di tipo McPherson ed un ponte posteriore semirigido, ma le motorizzazioni più importanti, le versioni 4x4 e tutti gli allestimenti che montano cerchi da 18 e 19, hanno il multilink.
Che dire: su strada l’auto è ineccepibile ed il piccolo benzina, da 163 Cv è sorprendente. Al momento non ci sono versioni 4Matic, ma arriveranno presto, come anche l’attesissima AMG ed i prezzi vanno dai 30.000 ai 45.000 euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie