ECCO IL TUTTOFARE FRANCESE

Ds7 Crossback, la nuova specie

Il Gruppo Psa entra nel futuro della tecnologia

Il mercato dei Suv di taglia media (al secolo segmento «C») è in continua ascesa, nessuna sorpresa, dunque, se la «DS» ha scelto proprio uno di questi mezzi, per dare i natali alla sua prima, vera, creazione: la DS7 Crossback. Il terzo membro della famiglia Psa (ormai, a dire il vero, con l’arrivo di Opel, sono 4) ha fatto la sua prima comparsa nel 2014 ma, fino ad ora, in casa si erano limitati a qualche allestimento speciale su base Citroen. Oggi cambia tutto, perché questa Crossback è un modello esclusivamente «DS» e anche se nasce sulla piattaforma della 5008, le modifiche apportate sono notevoli: la scocca è saldata e sottoposta ad un particolare procedimento di «Incollatura», che ne aumenta la rigidità; cambia l’avantreno e soprattutto il retrotreno, che diventa multilink e cambia anche il passo.
Il carico di elettronica è impressionante e tiene botta alle tedesche più blasonate: l’auto frena, accelera e sterza da sola; ha un sistema di sospensioni che, se messe in «Comfort», fino ad 80 km/h, si autoregolano, tramite una telecamera che legge le asperità del terreno; c’è anche il sistema che ti becca se usi il cellulare e ti bacchetta con un rimprovero sonoro. Diamo uno sguardo alla gamma motori: un diesel di 1.6 litri da 130 Cv, disponibile con cambio manuale, un 2.0 litri, sempre turbodiesel, da 180 Cv, accoppiato al cambio automatico di nuova generazione, ad 8 rapporti; due benzina di 1.6 litri da 180 e 225 Cv, entrambi con l’automatico ad 8 rapporti; poi arriverà un’ibrida plug-in, che accoppia un termico benzina di 1.6 litri, che agisce sulle ruote anteriori, a due elettrici, uno sull’anteriore e uno sulle posteriori, per un’autonomia in solo elettrico di circa 40 chilometri. Le prime ad essere commercializzate, a febbraio 2018, saranno: la 180 Cv diesel e la 225 benzina, ma entro l’anno la gamma sarà completata.
Per la ibrida, bisognerà aspettare il 2019. Noi abbiamo testato sulle strade francesi, entrambe i modelli in arrivo e, nonostante tutte le polemiche sui motori a gasolio, dobbiamo, ancora una volta, tessere le lodi di questo tipo di unità. Il 180 Cv grazie ai 400 Nm di coppia, disponibili a 2.000 giri ed all’abbinamento con l’automatico ad 8 rapporti, (soprattutto se messo in sport, sono disponibili 4 settaggi), va davvero bene e in semiautomatico si può guidare anche con i paddles al volante. Gli interni sono curatissimi, un vero esempio di «lusso alla francese» e l’impianto stereo ineccepibile.
La DS, insomma, farà da apripista per tutte le nuove tecnologie, che arriveranno, poi, sugli altri prodotti PSA, ma un’auto DS, come questa lussuosa Suv, sarà venduta esclusivamente negli spazi «DS» (al momento in Italia ce ne sono 5, ma arriveranno a 47 entro la fine del prossimo anno).

Prezzo: da 31.100 a 41.560 euro

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.