cerca

PRESENTATA A ROMA

Ecco la nuova Audi A8

La prima nel concessionario L'Automobile di via Smerillo

Ecco la nuova Audi A8

Non è un’astronave, anche se i sistemi elettronici a bordo sfiorano l’intelligenza artificiale e si avvicinano, quanto più possibile, al concetto di guida autonoma e non semplicemente «assistita». Stiamo parlando della nuova A8, atterrata nella capitale presso il concessionario L’Automobile Audi di via Smerillo e svelata attraverso un percorso singolare, che coinvolge tutti e 5 i sensi e che passa per altrettanti prodotti, messi in campo da 5 partner, che rappresentano le rispettive punte di eccellenza. Il viaggio sensoriale è iniziato con uno dei maggiori oggetti di desiderio di molti «umani», un prodotto, purtroppo, destinato ad una fortunata elite: il «48 in» della Rizzardi Yachts, una bellissima barca, interamente fatta a mano, con 3 cabine, più quella del marinaio. Dopo la «vista», è toccato «all’olfatto», con le creazioni dell’Officina delle Essenze. Per quanto riguarda il «gusto», c’era ad attenderci il viticoltore laziale Carpineti, con vini al 100% biologici. Maestri pellai hanno svelato alcune tecniche di lavorazione, esaltando «il tatto». Per quanto riguarda «l’udito», ci ha pensato il quartetto Jazz di Mauro Bottini. Come premessa, ad un oggetto altamente tecnologico, come quest’ammiraglia, erano presenti anche alcuni orologi del gioielliere Cataldi. Tornando alla A8, chiariamo subito che, come per il primo degli elementi citati, si tratta di un prodotto, non proprio, per tutti. Una signora ammiraglia, disponibile da subito anche con passo lungo (5.172 mm di lunghezza la normale e 5.302 la Limousine), ad un prezzo di partenza, con qualche cosina a bordo, intorno ai 93.000 euro.
In quanto a motorizzazioni, per il momento, in gamma ne sono previste due: un turbodiesel di 3.0 litri da 286 Cv ed un benzina TFSI da 340, entrambe affidati a trazione integrale e, ovviamente, cambio automatico ad 8 rapporti ed entrambe, praticamente mild-hybrid, dotate di un alternatore, in grado di aiutare il motore ed impianto a 48 volt. A breve, però, saranno disponibili propulsori più importanti (435 a gasolio e 460 e 585 Cv a benzina) ed anche versioni ibride plug-in. Quello che eleva quest’auto, una spanna al di sopra di molte concorrenti è una quantità pazzesca di elettronica, messa al servizio del guidatore. Il «traffic jam pilot» della A8 è in grado di controllare, totalmente, l’auto, fino a 60 km/h, correggendo anche in base agli altri mezzi, che superano o cambiano corsia e, comunque, avvisa il guidatore anche a velocità più elevate.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello