cerca

RINNOVATO IL GRANDE SUV DELLA CASA

La Rexton Ssangyong ricomincia da quattro

Trazione posteriore o integrale con ridotte: monta un turbodiesel da 181 cavalli

La Rexton Ssangyong ricomincia da quattro

Fino ad oggi, le 3 versioni di Ssangyong Rexton, che si sono avvicendate, erano figlie della stessa matrice, cambiava poco, ma questa, la quarta generazione (costata un investimento di 400 milioni di euro), è totalmente nuova. Il mezzo è più lungo (4.85 metri), più largo e più basso, può ospitare fino a 7 persone e mantiene una luce libera da terra di poco più di 20 cm.
Dal precedente modello, eredita il telaio a longheroni, con scocca separata e la trazione integrale con ridotte. L’assetto è con avantreno indipendente e posteriore multilink. C’è tanta elettronica, tanto comfort e la versione 4WD (c’è anche la posteriore) offre le caratteristiche di un “off road” con i fiocchi. Unica la motorizzazione: un turbodiesel di 2.2 litri, da 181 Cv, Euro 6, disponibile con manuale o con automatico a 7 rapporti. Esterni ed interni, col vecchio modello, non c’entrano proprio nulla. Il nuovo Rexton si presenta in una livrea elegantissima ed internamente troviamo un cockpit strumenti estremamente evoluto, con uno schermone da 9.2 pollici e navigatore, di serie. In quanto a sicurezza, il nuovo Rexton offre 9 airbag ed in più: Esp, sistema protezione pedoni, assistente al sorpasso e frenata automatica, commutazione automatica degli abbaglianti, assistenza cambio corsia, sistema di assistenza per le partenze in salita e controllo automatico della velocità in discesa (tutti dispositivi di serie).
L’auto è totalmente connessa e l’HiFi di bordo, oltre alla radio DAB, ha anche una capacità di memoria di 2 giga. Il sistema di assistenza al parcheggio, garantisce una visuale degli spazi esterni a 360 gradi e, nelle operazioni di retromarcia, segnala al guidatore l’arrivo di veicoli da tutte e due le direzioni. Tre le versioni per il mercato Italia, dove il Rexton arriverà il 28 ottobre, anche se è già ordinabile ed ha già esaurito il primo carico (180 mezzi). La «road», oltre a tutti i sistemi per la sicurezza, ha i cerchi in lega da 17 pollici, il clima bizona, tutto quanto detto sopra ed anche il volante riscaldabile. Segue la «Dream», che ha i cerchi da 18 pollici, il quadro strumenti «Supervision a colori», sedili anteriori e posteriori riscaldabili e quelli anteriori anche ventilati. La «Icon», la più esclusiva, ha i cerchi da 20, il sistema di telecamere con visione in 3D ed il sistema di rilevamento dell’angolo cieco. I prezzi vanno dai 35.400 euro della Road manuale, posteriore, per arrivare ai 46.900 della Icon automatica 4WD. Per l’anno in corso si prevedono vendite per circa 400 unità. La garanzia è di 5 anni o 150.000 chilometri. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello