cerca

Il presidente non accetta l'offerta al ribasso della Juve

Lotito resiste allo scippo di Keita

Lotito resiste allo scippo di Keita

La telenovela continua, non si sblocca la vicenda Keita. Il senegalese ha rifiutato nell'ordine Milan, Napoli e West Ham, vuole solo la Juve a meno che non spunti il Monaco o il Chelsea dall'estero a mettere tutti d'accordo e fare felice la Lazio. Il gioco di Marotta è chiaro: con la sponda dell'agente del'attaccante, Calenda, il club bianconero ha presentato finora un'offerta al ribasso vista la scadenza del contratto a giugno del 2018. Lotito non ci sta, lo aveva venduto per tre volte per trenta milioni, non si può accontentare della proposta di 15 più bonus (si arriva intorno ai 18) e allora la mano di poker va avanti tra bluff e controbluff. Il rischio di perderlo a zero tra un anno e di avere dentro casa per tutta la stagione un problema così grande, non preoccupa il presidente biancoceleste che non vuole fare la fine del vassallo. Arriverà Caicedo, per il dopo Keita bisogna aspettare la sua cessione a meno che Lotito non resti con cerino in mano per la gioia di Inzaghi che si ritroverebbe il senegalese per un altro anno in squadra. Appuntamento alla prossima puntata.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Degrado capitale, la stazione Termini è un  vespasiano a cielo aperto
La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta