cerca

Vicino il rinnovo del tecnico ma si faccia presto

La Lazio riparta da Inzaghi

La Lazio riparta da Inzaghi

Ci siamo, tra qualche ora ci sarà l'atteso incontro tra Inzaghi e Lotito per certificare il rinnovo di contratto del tecnico della Lazio. Non sono previste sorprese, l'accordo sarà fino al 2021, lo stipendio più del triplo (a salire, oltre il milione di euro), il presidente biancoceleste riconosce a Inzaghi l'ottimo lavoro svolto anche se è un po' arrabbiato per il quarto posto che sta sfuggendo sul filo di lana (vale oltre 900 mila euro che a una società fanno sempre comodo). L'Europa è stata raggiunta, la finale di Coppa Italia persa contro l'invincibile Juve di questi anni, quindi il rinnovo è a un passo. Però, si faccia presto, bisogna pianificare una stagione difficile e costruire una squadra in grado di lottare su tre fronti. Inzaghi è stato chiaro: <Bisogna trattenere i big, Keita e Biglia su tutti>. Ora tocca a Lotito fare chiarezza sul futuro dei suoi giocatori migliori sempre ricordando le parole di Tare: <Cercheremo di accontentare chi vuole rimanere alla Lazio>. Appunto, Keita e De Vrij, da quanto sembra, sono più propensi a cercare altre avventure, allora vengano ceduti in fretta per poter aver la liquidità necessaria per aggredire il mercato e comprare quei giocatori richiesti da Inzaghi: il tempo stringe, l'attendismo non paga.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Degrado capitale, la stazione Termini è un  vespasiano a cielo aperto
La cassanata definitiva: "Ci ho ripensato, continuo a giocare"
Dopo le liti in tv relax al mare: Adriana Volpe in versione sirenetta