cerca

Lotito chiede lo stesso trattamento della Roma

Alla Lazio lo stadio più redditizio

Alla Lazio lo stadio più redditizio

Subito chiarezza: la Lazio deve poter costruire il suo stadio nel posto dov'è più conveniente, logicamente nel massimo rispetto delle regole e dovrà avere lo stesso trattamento riservato alla Roma di Pallotta anche per quanto concerne la cubatura commerciale. Quindi, nessuno cerchi di far passare il messaggio che lo stadio Flaminio possa essere una scelta gradita a tutti. O meglio il presidente Lotito può prendere in esame questa soluzione solo se saranno tolti i tanti vincoli presenti (lo stadio andrebbe abbattuto e ricostruito con la stessa struttura architettonica precedente con tanto di copertura). La mozione dei sentimenti vota Flaminio ma poi se, dopo i primi due anni il nuovo impianto rappresentasse soltanto un costo, allora comincerebbero i problemi economici. Quindi, occhi aperti per le notizie fuorvianti, meglio aspettare il primo contatto ufficiale tra Lotito e il sindaco Raggi per scoprire le carte e capire le reali intenzioni delle parti. La Lazio punta ai terreni sulla Tiberina, il Comune vorrebbe spingere il numero uno biancoceleste a salvare il Flaminio. Un accordo è possibile, sarà sicuramente trovata la <quadra>, ma in Campidoglio sappiano che i tifosi biancocelesti hanno diritto al loro stadio proprio come i loro dirimpettai giallorossi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Acrobazie e show a Il Tempo: ecco gli Harlem Globetrotters

Urla e scappa, poi accoltella il poliziotto: attimi di paura in via Appia a Roma
"La mia Lazio da Champions ma gli arbitri...", intervista esclusiva a Ciro Immobile
Trump "passa" il check up: qualche chilo di troppo ma salute eccellente