cerca

IL FUTURO DEL PAESE

Cercasi donna nel centrodestra

Cercasi donna nel centrodestra

Caro direttore,
non so te ma probabilmente Vittorio Feltri e tutti quelli che la pensano come lui mi daranno del pirla. Visto però che sono passati ormai più di 100 giorni dalle ultime elezioni amministrative nelle grandi città, si può iniziare a fare un primo bilancio sui protagonisti di quella stagione: le maglie rosa vanno certamente a Chiara Appendino e Beppe Sala, le maglie nere a Virginia Raggi e a Stefano Parisi, che il direttore di Libero considera l’ultima spiaggia per salvare quel che resta di Forza Italia. La Appendino, ad esempio, ha detto con grande coraggio che sente spesso Grillo ma che a Torino decide lei, mentre Sala ha capito che bisogna mettere ordine nelle periferie.

Quanto alla Sindaca Raggi, capace ormai solo di piangere in privato e sorridere forzatamente in pubblico, si è circondata solo di una schiera di incompetenti ed invidiosi. Arriviamo quindi all'ultimo "senza quid" di Berlusconi, Stefano Parisi.
A Palazzo Chigi dal '94, addirittura con De Mita, si è seduto in tutti i palazzi del sottopotere all'ombra dei potenti da De Mita appunto fino ad Amato.
Questo "nuovo che avanza" doveva mettere ordine in Forza Italia, nei conti e negli uomini. Sui conti ha fatto quella che si chiama "due diligence" scoprendo che con la legge che c'è ora sul finanziamento pubblico non si va da nessuna parte. Cosa ben nota. Quanto agli uomini e le donne di Forza Italia, tutti "unti" come Lui dal Cavaliere, non ha fatto altro che denigrarli per poi cercare aiuto proprio da loro quando ha messo su qualche teatrino ben riuscito come in Sicilia con l'aiuto di Gianfranco Micciché, dopo il flop della "stra-annunciata" e "stra-inutile" Convention di Milano.
Quando è andato a bucare il video a Porta a Porta, ne è finito bucato, riuscendo addirittura nel miracolo di far riemergere Maria Elena Boschi, che nel frattempo ha anche cambiato look, senza tacchi e fronzoli, e si occupa di temi un po' diversi e più accattivanti rispetto alle stantie riforme. Da Parisi, che potrebbe essere un bravo Ministro, ancora nessuna idea né politica né sull'economia e mai neppure una parola di riconoscenza sincera verso il Cavaliere. Sui nuovi sbandierati volti dalla società civile, aiutato anche lui da un suo piccolo cerchio magico composto da moglie intraprendente e due biondine, ha scoperto una suora, Anna Monia Alfieri, che pare da anni inondi di mail tutta Forza Italia. Con questo onesto burocrate il partito di Berlusconi, più diviso che mai, rischia il collasso e per Renzi batterlo sarà sin troppo facile. Ma perché non pensare, come sta facendo anche Grillo con la Appendino, ad una grintosa donna di centrodestra che dia filo da torcere al Premier e nuovo entusiasmo al disorientato popolo della ex Pdl? Berlusconi, che com’è noto non dice mai la verità neppure ai suoi figli figuriamoci se a Parisi, inizia seriamente a rifletterci. Cosa ne pensi tu e cosa ne pensano quanti - come Feltri - dicono Parisi e tutto il resto è pirla?

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari