cerca

Lettere al Direttore

Omosessuali e Forze Armate

La Cirinnà, invitata al “matrimonio” tra un Ufficiale di Marina, maschio, col suo convivente, anch’esso maschio, oltre a portare alla coppia felice il saluto della ministressa Pinotti avrebbe affermato che “Le Forze Armate sono molto cambiate …..” e lo dimostrerebbe l’Ufficiale che “in alta uniforme si unisce (col proprio compagno omosessuale) e diventa famiglia (?)... “, a dimostrazione del ”…cambiamento della nostra Italia…”. Me l’immagino pronunciare il suo sermone col tono tronfio di chi sottintende che le Forze Armate e l’Italia di prima facevano schifo, e sono state di fatto “abolite”. Da vecchio soldato di mestiere, impiegato per oltre trent’anni in giro per il mondo, posso testimoniare che il cambiamento non è nel senso che la Signora intende e i valori dei nostri uomini rimangono sostanzialmente gli stessi di sempre. In ogni caso, mi chiedo chi e cosa commemoreranno lei e i suoi pari, sempre che se la sentano di commemorare qualcosa, il prossimo 4 novembre a cent’anni dal primo conflitto mondiale. Generale Marco Bertolini

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500