cerca

Lettere al Direttore

Goro e quel socialismo che fallisce sempre quando sono finiti i soldi degli altri

Io non prenderei alla leggera quanto è accaduto a Goro. Si potrebbe espandere a macchia d’olio. Requisire, praticamente sottrarre, sequestrando d'autorità un bene privato a qualcuno per ospitarvi dei migranti, così come è stato requisito l’ostello «Amore-Natura» di Goro, non è la via giusta per invogliare la nazione a un atto di compassione nei confronti dei rifugiati. Anzi visto che il governo pretende beni privati per darli a dei rifugiati dovrebbe dare qualcosa in prima persona invece di mettere la mani nelle tasche di coloro che gli pagano lo stipendio ma, il Governo e i suoi degni rappresentanti, che tanto parlano di egoismo e di razzismo, come mai insabbiano la legge sui propri salari rispedendo il testo sul taglio degli stipendi parlamentari in commissione? E’ chiaro che il Governo prende pretende ma nulla dà, sembra proprio vero che il socialismo fallisce quando sono finiti i soldi degli altri. Quel clero che rimprovera solo, ma non dà perché non chiede di mettere a disposizione l'Immobiliare del Vaticano, in nome della carità? Francesco Mangascià

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni